Blog

Ringraziamento al Maschile

Come donna, negli anni, non sono certo stata al riparo da delusioni, insuccessi, relazioni amicali o amorose che non hanno avuto una evoluzione.

D’altra parte se lo vediamo in una visione animica, “siamo qui per imparare“. Ed ogni tanto giocano un brutto scherzo, le proiezioni, le illusioni, le aspettative, l’ego di ognuno di noi.

Tuttavia, in questo preciso momento, desidero ringraziare gli uomini che sono nella mia vita (fratelli, parenti, amici, conoscenti, …), in quanto sono veramente fortunata di poter confrontarmi con un maschile che mi aiuta ad accettare questo momento storico, non passivamente, ma con coraggio e dignità!

Un maschile che accoglie le preoccupazioni, le ansie, le incertezze che viviamo, perché sente che intimamente risuonano anche in lui, ma poi la risposta che porta è l’azione, evitare la stagnazione, accettare le proprie emozioni, tenerle come un bagaglio da portare sempre con sé, ovunque, ma allo stesso tempo VIVERE!

Ed io è questo che vedo e desidero restituire come immagine agli uomini splendidi che conosco: perchè tanti di loro, grandi lavoratori, padri o comunque con molte responsabilità, anche parentali, stanno portando avanti famiglie, aziende, varie realtà. Stanno sopportando tante limitazioni e per contro hanno pochi ritagli di tempo, o passioni che al momento non possono liberamente seguire.

Se spesso diciamo che in questi anni sembra sia in atto una “guerra invisibile”, vi posso dire che osservo questi guerrieri forti e coraggiosi, che ogni giorno scendono in campo e la sera tornano esausti, ma hanno ancora un sorriso da regalare, parole gentili da dire, pensieri da condividere.

Sento la voce triste, un po’ malinconica o arrabbiata o delusa, ma che poi lascia posto all’ascolto del femminile, alle risate, all’istinto di protezione, ai momenti che sdrammatizzato la pesante quotidianità, e che portano un po’ di aria e colore nelle giornate grigie.

A queste persone, preziose, vanno la mia lealtà, sincerità, comprensione, stima.

Perché le vere battaglie le affronta chi scende in campo, chi ogni giorno lotta, chi non si fa sopraffare e chi desidera tornare dai propri affetti, perché è lì che tutto trae un senso, che la Vita si svela.

“Piccoli e brevi momenti quindi…”, direbbe qualcuno. Sì, forse, ma è grazie a questi piccoli e sorprendenti spiragli che si può percepire quel senso di eternità.

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE perché sono onorata e fortunata a conoscervi, e con queste parole scritte con tutto il mio cuore desidero dar un valore a ciò che vedo, a ciò che voi siete per me e per le altre persone che vi hanno vicino.

Un abbraccio di Luce e avanti così!

Elena