Blog

Quando scomparirà quel senso di solitudine?

Arrivano momenti in cui nella vita ti senti profondamente solo, anche se ti trovi in mezzo ad una folla di gente. E non sai come fare, vorresti solo allontanarti da quella sensazione. Ma non riesci.

O meglio, appena cerchi di farlo si ripresenta, ancora più forte, più densa, più profonda. Come una nube nella quale entri e non vedi più nulla. Vorresti gridare, vorresti che gli altri ti capissero, ma è come se in quel momento nessuno lo potesse veramente fare.

Ancora peggio se hai appena interrotto una relazione e quel vuoto non riesce ad essere colmato. Ti senti perso, disorientato.

Ti manca il tuo lui o la tua lei. Ti manca la terra sotto i piedi.

Cosa puoi fare se non puoi lottarci, perchè tanto non vinceresti contro la solitudine? Arrenderti, lasciare che questa nebbia ti avvolga. Arrivare a sentire il peso, il fardello che porta. Lasciare che emergano tutti i dolori che te l’hanno resa nemica negli anni.

Cominci allora a vedere un collegamento tra l’infanzia, la crescita ed ora la fase adulta. Vedi tutti i momenti in cui la solitudine è arrivata e riconosci quella sensazione. Ma ora non sei più un bambino e nemmeno un adolescente. Ora le puoi dare un nome, puoi cominciare a conoscerla davvero.

E ti assicuro che ci sarà un momento in cui non la percepirai più come un pesante fardello sul cuore. Non ti farà più così paura.

Diventerà lo spazio nel quale ti sarà permesso conoscerti davvero, amarti, rispettarti, aspettarti. Diventerà Amore per te stesso!