Blog

La Solitudine

“Personalmente credo che la maggior parte delle depressioni abbiano le sue radici nella solitudine, ma la comunità medica preferisce parlare di depressione piuttosto che di solitudine. È più facile liberarci del problema dando una diagnosi e una scatola di farmaci. Perché se cominciassimo a parlare di solitudine, sapremmo, per certo, che non ci sono farmaci. Non c’è industria medica che tenga, basta l’amore umano.”
Patch Adams

A volte non sappiamo neanche darle un nome, una forma, una identificazione.

Arriva e ci avvolge col suo manto. E ci sentiamo distanti dagli altri e invisibili.

La Solitudine ci fa paura, tantissima! Sentire che nella moltitudine degli Esseri umani sembri solo tu la/il diverso/a.

Puoi parlare ma gli altri non ti capiscono. Oppure cercano di capire ma il dolore è così profondo e straziante da non esser comunicabile.

La Solitudine… siamo così immersi nel vortice della società che non appena rallentiamo o abbiamo degli spazi liberi, dei momenti per noi stessi, di fatto poi non li apprezziamo e diventiamo frustati di quel prezioso tempo che non sappiamo come impiegare.

La sensazione di non comunicabilità ci porta ancora più a chiuderci in noi stessi e darci giustificazioni, raccontarci storie, … che alla fine colmano solo il nostro ego, ma non quietano la nostra Anima.

La Solitudine è una forma depressiva? Si? No? Ma alla fine, cosa importa?!

È qualcosa che ci porta giù, che ci tiene l’energia bassa, ci rattrista… Ma come si può trasformare in alleata?

Prima di tutto ACCOGLIENDOLA! Cercando di non respingerla, ma accettarla. Ascoltando la sua voce, il messaggio che porta. Abbracciandola. Sentendo che vuole ricordarci che serve prima di tutto Amore nella nostra Vita: per noi stessi e dagli altri e verso gli altri.

E comunque non scomparirà finché non ha potuto dire l’ultima sillaba che porta in grembo!

Abbiate allora pazienza di starle accanto, come una anziana signora che è venuta a sfogarsi ed a un certo punto non ricorderete più da quale discorso siete partiti, ma proverete compassione, tanta compassione per voi stessi e per questa cara amica chiamata Solitudine.

Con Amore, vostra Elena 🌷